h-header

pagina-dinamica

banner

breadcrumb

Le potenzialità della termografia predittiva

preview termografiaI sistemi termografici di rilevamento della temperatura utilizzati per fini antincendio, sono oggi una delle tecnologie più affidabili nel campo della prevenzione in quanto sono in grado di anticipare di molto l’insorgere delle cause scatenanti l’incendio.
Basandosi sulla lettura della temperatura senza contatto è possibile individuare un aumento anomalo della temperatura e provvedere tempestivamente alla sua eliminazione prima del raggiungimento dei valori di ignizione.
I sistemi termografici possono essere adottati anche in aree all’aperto dove altri sistemi tradizionali sono difficilmente applicabili.

 

 

La termografia anticipa il rilevamento dell'incendio

La maggior parte dei sistemi di rilevamento incendio tradizionali attualmente presenti sul mercato, si attivano normalmente al raggiungimento della temperatura di ignizione.

Come recita la normativa vigente in materia di contrasto al fuoco e di sicurezza del personale, il tempo reazione e di intervento per l'attivazione efficace delle misure compensative del rischio incendio deve essere molto ridotto.

Il sistema termografico di rilevamento precoce dell’ignizione viceversa consente di individuare e riconoscere l'ignizione stessa con largo anticipo e prima che diventi significativa.

Grazie a questo "vantaggio temporale" è possibile attivare le misure compensative per impedire l’insorgenza della reazione chimica di ossidazione alla base dell’avvio della combustione.

Queste misure di ridotta entità possono essere ricondotte ad operazioni di manutenzione predittiva o di carattere organizzativo e non ad azioni di lotta antincendio.

Agire prima dell’innesco

 

Il grafico rappresenta le fasi che intervengono nella generazione di un incendio, a partire dalla fase di innesco.

Il rilevamento termografico agisce efficacemente già nella fase che precede l'innesco.

Ne consegue che è possibile risolvere efficacemente le criticità prima ancora di raggiungere la fase di ignizione.

I sistemi di rilevamento tradizionali evidenziano, quando ben adottati, la presenza della sorgente di ignizione e nella maggior parte dei casi intervengono già nelle fasi di propagazione.

È noto che dall’ignizione le misure di compensazione, riportate nel piano di emergenza aziendale, devono essere caratterizzate da un’immediatezza di adozione che, se non attuata, le rende vane per la crescita esponenziale della magnitudo degli effetti dell’incendio.

Il sistema di rilevamento termografico consente viceversa di operare in un campo di temperatura non ancora associabile al rischio incendio vero e proprio, aumentando pertanto il tempo che intercorre tra la generazione della segnalazione di allarme e l’attivazione dei sistemi antincendio aziendali.

La generazione dei falsi allarmi

 

Quando l’analisi termografica è demandata esclusivamente al software di controllo installato a bordo della singola termocamera, il sistema di rilevamento può generare frequenti falsi allarmi, causati da elementi esterni  transitori che non sono parte integrante del sistema da monitorare.

La generazione dei falsi allarmi, legato alla presenza di elementi caldi (mezzi operativi, elementi dell’impianto, personale, ecc.) non discriminati dal sistema termografico, sono la causa principale di interruzioni ingiustificate del processo produttivo, che influisce negativamente sulla scelta di tale sistema.

Falsi allarmi termografia predittiva

Sequenza di un innesco rilevata dalla termografia

termografia predittiva fase 1

termografia predittiva fase 2

termografia predittiva fase 3

termografia predittiva fase 4

termografia predittiva fase 5

termografia predittiva fase 6

La soluzione Mozzanica per l'eliminazione dei falsi allarmi

Il sistema termografico sviluppato da Mozzanica consente l’elaborazione delle immagini rilevate da termocamere radiometriche con range di temperatura, risoluzioni e ottiche specifiche in funzione della tipologia di monitoraggio, che permettono di riconoscere, ancor prima dell’ignizione, variazioni termiche potenzialmente pericolose escludendo fonti di calore non correlate al processo.

Un software proprietario dedicato permette di gestire contemporaneamente e in modo centralizzato fino a 32 termocamere, che vengono settate singolarmente in funzione delle necessità.termocamera

screenshot sistema termografico

Il sistema termografico predittivo integrato Mozzanica

termografia predittiva antincendio

Il sistema è costantemente connesso con una centrale antincendio EN 54 collegata ad una centrale operativa H24 certificata UNI EN 50518 così da consentire la corretta gestione delle procedure di trasmissione dell’allarme e l’eventuale attivazione automatica di sistemi di protezione attiva.

I rigorosi piani di manutenzione ordinaria e straordinaria di tutto il sistema, comprendendo le necessarie ed obbligatorie verifiche periodiche, garantiscono l’efficienza dell’intero sistema di gestione della sicurezza antincendio.

E' universale

Monitor termografia predittivaIl sistema di rilevazione termografica è applicabile a qualsiasi attività industriale o di servizi sia nella lotta antincendio che nella salvaguardia dei beni aziendali, nella continuità e controllo del processo produttivo e nella salvaguardia dell’immagine aziendale in particolar modo per gli aspetti ambientali.

E' evoluto

logo seeitMozzanica è in grado di integrare il sistema termografico con la sua tecnologia IoT proprietaria See.iT grazie alla quale può offrire un servizio di monitoraggio e diagnostica remota.


monitore automatico antincendioInoltre è integrabile con sistemi automatici di spegnimento o monitori a brandeggio fissi o robotizzati a puntamento automatico.

pagina-allegato

Scarica la brochure

Sistema termografico di rilevazione precoce dell'incendio

pdf - 01 Nov 2022

Vuoi saperne di più?

Scrivici utilizzando il nostro form di richiesta informazioni e verrai contattato quanto prima da un nostro referente.

related-links

h-footer